Arancini di riso con Fior di Latte Caseificio Pugliese

Arancini di riso con Fior di Latte Caseificio Pugliese

Livello: medio
Tempo: 60 min di preparazione + 45 min di cottura
Dosi: 12 pezzi
Ingredienti per 12 porzioni:
Zafferano 1 bustina
Burro 30 gr
Riso 500 gr
Parmigiano Reggiano DOP grattugiato 100 gr
Sale fino 1 pizzico
Acqua 1,2 lIngredienti per il ripieno:
Mozzarella Fior di Latte “Tris” Caseificio Pugliese 3 buste da 100 gr
Prosciutto cotto 6/7 fetteIngredienti per la pastella:
Farina 00 200 gr
Sale fino 1 pizzico
Acqua 300 mlIngredienti per impanare e friggere:
Pangrattato q.b.
Olio di semi q.b. 
Procedimento:
Inizia lessando il riso in 1,2 l di acqua bollente salata, in modo da far si che, a cottura avvenuta, l’acqua sia stata completamente assorbita. Fai cuocere per circa 15 minuti, poi sciogli lo zafferano in pochissima acqua calda e uniscilo al riso ormai cotto. Unisci anche il burro a pezzetti.Aggiungi il formaggio grattugiato, mescola bene per amalgamare il tutto, dopodiché versa e livella il riso su un vassoio ampio e basso e coprilo con la pellicola, per farlo raffreddare completamente: la pellicola eviterà che la superficie del riso si secchi. Lascia riposare il riso per un paio di ore fuori dal frigorifero.Intanto, dedicati al ripieno: taglia a cubetti il prosciutto cotto e la mozzarella Fior di Latte “Tris” Caseificio Pugliese.Una volta che il riso si sarà raffreddato completamente, forma gli arancini.Per aiutarti nella formazione tieni vicino una ciotola colma di acqua per inumidirti le mani. Preleva un paio di cucchiai di riso per volta (circa 130 gr di riso), schiaccia il mucchietto al centro del mano formando una conca e farcisci con dadini di prosciutto e mozzarella e modellali dandogli una forma rotonda.Ora che hai tutti gli arancini pronti, prepara la pastella: in una ciotola versa la farina setacciata, un pizzico di sale e l’acqua a filo. Mescola accuratamente con una frusta per evitare che si formino grumi. Quindi tuffa gli arancini, uno ad uno, nella pastella, avendo cura di ricoprirli interamente e rotolali nel pangrattato. In un pentolino scalda l’olio e portalo alla temperatura di 170°, a quel punto friggi un arancino alla volta o massimo due per non abbassare la temperatura dell’olio: quando saranno ben dorati potrai scolarli, ponendoli su un vassoio foderato con carta assorbente.

Mi raccomando: gusta gli arancini ben caldi!

In questa ricetta è stato utilizzato: